Sogei - Bene le scommesse virtuali

Si sono incontrati a Milano i massimi rappresentanti del settore del gambling online italiano in occasione dell'osservatorio nazionale sul gioco online dove si è parlato in maniera approfondita dell'andamento del settore nel nostro e a tal proposito è stata davvero interessante la relazione fatta in prima persona da Cristiano Cannarsa, amministratore delegato di Sogei, partner tecnologico dei Monopoli di Stato per il quali si occupa di tutta la parte informatica che gestisce il settore del gambling online italiani e le prime parole vengono espresse proprio nei confronti delle scommesse virtuali che vengono inserite nella parte trainante del mercato.

Sogei parla dei risultati con una dettagliata radiografia di tutto il settore

Cannarsa inizia la sua relazione con l'elenco dei bocciati e dei rimandati ed il gioco che più si trova in sofferenza e che ha perso più terreno rispetto all'anno precedente (ricordiamo che tutto il ragionamento viene fatto basandosi sul confronto dei risultati del 2013 rispetto a quelli del 2014) è il bingo per il quale il fatturato si è ridotto di ben il 9% e che pare non avere più lo stesso appeal nei confronti dei giocatori, sempre più attratti dai casinò online e dal betting.

Non positiva la situazione del betting exchange, il nuovo modo di scommettere che sta spopolando a livello internazionale e che nel nostro paese non è ancora riuscito ad accattivare i player, vuoi per i pochi operatori che al momento offrono questa formula di gioco e vuoi per la ridotta liquidità ch si riesce ad ottenere in un mercato nazionale chiuso come quello italiano.

 

Non benissimo il poker che ha perso ulteriormente terreno, per poi riprendersi nell'ultimo trimestre dell'anno con l'introduzione dei tornei a montepremi variabile, ma in realtà si tratta di una crescita dalla quale ha tratto profitto il già leader di mercato Pokerstars, lasciando sempre più in affanno i concorrenti che devono accontentarsi delle briciole.

Molto bene per le scommesse, ad eccezione dell'exchange di cui vi abbiamo già parlato e che riescono a crescere in particolar modo grazie alle scommesse live da mobile. Il potenziamento delle app che permettono di effettuare scommesse direttamente da smartphone e tablet hanno contribuito non poco alla crescita dei fatturati: in questo caso la chiave del successo sono proprio le scommesse live da mobile.

I migliori risultati arrivano tuttavia dai casinò online, cresciuti di ben il 23% rispetto al 2013 e dove a farla da padrone sono in assoluto le slot machine, in grado di generare ben oltre il 50% del fatturato complessivo, anche grazie all'incremento delle slot machine che si possono giocare dalle app mobile che stanno letteralmente spopolando, specialmente per tutti i giochi dotati di jackpot progressive che sempre più vengono preferiti agli altri: il sogno di poter incassare una grande vincita a fronte di una minuscola puntata piace e non poco.

Concludiamo con il gioco che a noi sta più a cuore, le scommesse virtuali. Trattandosi di un primo anno, non è possibile fare raffronti con periodi precedenti, ma ciò che è chiaro ed evidente è il gradimento che il pubblico sta mostrando nei confronti di questo nuovo modo di scommettere e che vede di mese in mese un incremento del fatturato. Sono gli stessi operatori di settore come ad esempio Snai a parlare del gradimento che il pubblico ha dimostrato nei confronti delle virtual race e di come sarebbe utile superare i limiti attualmente imposti di legge e che vogliono un tetto massimo di 500 eventi giornalieri, distribuiti in una fascia oraria che va delle 7 di mattino fino alle 23. Non si capisce infatti per quale motivo non si possa lasciare attivo il gioco anche in orario notturno, momento in cui parecchi giocatori sono attivi e non disdegnerebbero la possibilità di piazzare qualche giocata.

Ora non resta che apsettare quali saranno le decisioni nei confronti delle scommesse virtuali e i dati che verranno dalla raccolta del 2015 per poter valutare l'effettiva crescita del settore che comunque piace e piace davvero tanto sia in ricevitoria che per chi gioca dal computer di casa o dal suo device mobile.

Giocare con i Virtual Games